fbpx

Il Bisso di mare

L’ ORO DEL MARE

Il bisso marino è una fibra dai riflessi dorati, ricavata dalle secrezioni di un mollusco facilmente trovabile nelle acque mediterranee in special modo in Puglia e Sardegna.

Il mollusco in questione è la Pinna Nobilis, si presenta come una “cozza gigante” e le sue dimensioni possono arrivare anche a un metro di lunghezza.

La Pinna Nobilis, secerne durante la sua esistenza un filamento che lavorato da mani esperte, diventa seta. Dal bisso, infatti, si ricavavano filamenti pregiati adatti al ricamo.

Nell’ antichità chi poteva indossare un capo ricamato con il bisso era sicuramente una persona di prestigio e facoltosa. Re, imperatori e sacerdoti sono stati i primi a sfoggiare indumenti con i ricami lavorati da questa fibra che apparentemente sembra di oro.

La lavorazione richiede molta pazienza e la realizzazione di pochi cm di tessuto anche di piccole dimensioni, richiede un lavoro di molti anni. In Italia è rimasta una sola lavoratrice del bisso chiamato anche “filo di mare”, vive in Sardegna e si immerge personalmente nelle acque profonde in alcuni mesi ben precisi dell’anno per recuperare il mollusco.

Lavora con il suo telaio e porta avanti questa affascinante tradizione tramandata da sua nonna destinata a poche.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp