fbpx
/
/
WEEKEND SULLA NEVE: Come vestirsi ?

WEEKEND SULLA NEVE: Come vestirsi ?

Ammettiamolo, la montagna in questo periodo dell’anno è davvero magica. Le pendici dei monti si vestono di manti bianchi che brillano sotto la luce del sole. Le ciaspolate, la cioccolata calda, gli ottimi vini di montagna accanto ad un fuoco che sfregola vivace. 

Una F-a-v-o-l-a .

Ma attenzione, è fondamentale non sottovalutare l’abbigliamento, altrimenti la favola diventa un incubo. Avere un abbigliamento adeguato a seconda delle attività è la carta vincente per non rovinarsi la vacanza a causa del freddo. Se la giornata prevede; sci, snowboard, slittino e tanto movimento la parola d’ordine è “impermeabile”. L’abbigliamento fondamentale in pista deve essere composto da:

Questo è l'esempio di come vestirsi sulla neve quando si va in pista

  • Pantaloni da Sci : a differenza dei classici pantaloni sportivi che possono essere adottati in montagna d’estate, quelli da sci sono realizzati con tessuti impermeabili e cuciture termosaldate. Una caratteristica da non sottovalutare è la traspirabilità che assicura un ricambio di aria efficiente e l’imbottitura che permette di ammortizzare gli urti e le cadute. Come vestirsi sulla neve ?

  • Guanti tecnici : i più esperti che praticano lo scii da molto tempo, sapranno sicuramente l’importanza che hanno le mani e i polsi durante le discese. L’impugnatura dei bastoni è fondamentale, ma talvolta possono anche essere causa di fratture e traumi. Per proteggere dita e polsi assicuratevi di avere guanti tecnici, che garantiscono aderenza e le protezioni in resina termoplastica che attutiscono eventuali urti. Scegliete sempre guanti con polsini flessibili, in modo da poterli regolare a seconda delle esigente.

  • Giacca da sci: Le giacche da sci sono antitraspiranti e antivento, a differenza delle altre tipologie sono dotate di imbottiture più piene in punti strategici, ad esempio il collo. La traspirazione inoltre viene garantita dalle cerniere di aerazione

  • Fascia per la testa e scaldacollo: un accessorio che può essere utilizzato sia da solo, sia con il casco. Permette di proteggere le orecchie e la testa dal vento e dal gelo grazie alla fodera termica interna. Per quanto riguarda lo scaldacollo, prediligere quelli articoli realizzati in pile termico e cinturino di regolazione, così potranno essere indossati sia come sciarpa sia come cappello.

Se invece il programma nel corso della giornata o della serata prevede delle rilassanti ciaspolate nei boschi, attenzione perché l’abbigliamento cambia completamente !

Come vestirsi sulla neve quando decidiamo di fare una ciaspolata?

  • Strato intimo, evitate magliette in cotone (esattamente l’opposto della montagna in estate). Il cotone è una fibra idrofila che tende a catturare e trattenere il sudore, alla prima sosta quest’ultimo tenderà a raffreddarsi causando una sensazione spiacevole. Durante le ciaspolate è fondamentale rimanere quanto più asciutti possibili, perciò il sudore deve aver modo di passare verso gli strati più esterni passando dal mid layer, dal “guscio” impermeabile, verso l’ambiente esterno. Per questo motivo utilizzate magliette e completi termici.

  • Il Guscio, o in gergo definito terzo strato impedisce a qualsiasi sostanza di penetrare, ma allo stesso tempo regolano la temperatura interna, consentendo alle micro-particelle di sudore di uscire all’esterno. Ce ne sono di due tipi principali; SOFTSHELL, più leggera e poco ingombrante adatta per le ciaspolate con meteo stabile e HARDSHELL, più pesante e adatto per le ciaspolate più audaci in condizioni atmosferiche avverse e particolarmente fredde.

  • Pantaloni da Trekking, in questo caso meglio dimenticare i pantaloni da sci, i quali seppur impermeabili sono particolarmente ingombranti e rigidi. Con le racchette da neve invece è fondamentale avere libertà di movimento evitando di sovraccaricare e aumentare lo sforzo fisico. Ovviamente, nemmeno lo diciamo che sono banditi jeans e pantaloni in velluto. Come vestirsi sulla neve

  • Evitare le sciarpe classiche, preferire lo scalda collo che permette di coprire più facilmente collo e bocca.

  • Scarpe: Il tipo di scarpe utilizzato è importantissimo. Potete utilizzare anche quelle da trekking estivo basta che siano alte fino alla caviglia e resistenti all’acqua perchè, in una camminata con le ciaspole, capita che il piede sprofondi nella neve. La suola deve essere rigida tipo Vibram.

  • Ghette, possono sembrare piccole e poco importanti, invece, sono la salvezza dei piedi asciutti. Un attrezzo essenziale che si aggancia alla scarpa e copre la parte inferiore dei pantaloni evitando che la neve entri e inumidisca i calzini.

Scopri tutti i nostri weekend sulla neve all’insegna del divertimento CLICCA QUI

Oppure per altri consigli, curiosità seguici sui nostri social Facebook e Instagram

Come vestirsi sulla neve ?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp