fbpx
/
/
ISOLE TREMITI: Il gioiello dell’Adriatico

ISOLE TREMITI: Il gioiello dell’Adriatico

Cinque isole strette in un abbraccio nelle acque dell’Adriatico compongono l’arcipelago straordinario delle Tremiti. San Dominio e San Nicola sono le isole più conosciute, mentre Cretaccio, Capraia e Pianosa sono quelle più difficili da raggiungere e le più selvagge. Sono un paradiso incontaminato, lontano dall’impronta dell’uomo, dove il mare e cristallino e i paesaggi incantevoli.

L’ideale è trascorrere almeno un weekend, in modo da poter vivere appieno tutte le meraviglie senza fretta. Nonostante le dimensioni ridotte, vi sorprenderà scoprire di quante cose si possono fare e vede, tanto che vi sembrerà poca anche una settimana.

COSA VEDERE alle isole Tremiti

  • La fortezza e l’Abbazia di Santa Maria a Mare – Isola San Nicola

L’Abbazia fu edificata nel 1045, un monumento che porta con se oltre 900 anni di storia rimasti completamente intatti e ben conservati. Gli interni sono pieni di affreschi, mosaici e volte ad arco che ricreano le atmosfere del passato.

  • Castello dei Badiali – Isola San Nicola

E’ la fortezza che racchiude il santuario di Santa Maria a Mare e venne costruito su richiesta di Carlo D’Angiò. Un luogo carico di storia che ancora oggi protegge l’isola con le sue mura a picco nel mare. Accanto al portone centrale in legno si erge un passaggio che in tempo di guerra permetteva di raggiungere l’isola di Crepaccio e mettersi in salvo. Anche l’interno è pieno di passaggi segreti e cunicoli di cui ancora oggi non si conoscono l’uscita. Isole Tremiti

  • Escursioni in Barca

Le coste frastagliate dell’Isola di San Dominio nascondono numerose grotte raggiungibili solo via mare. Lo scoglio dell’Elefante, la Grotta del Bue Marino, la Grotta delle Rondinelle sono solo alcune. Con l’escursione in barca non perdetevi assolutamente al largo dell’isola di Capraia, la statua sommersa di Padre Pio. Se nel vostro itinerario è prevista l’escursione in barca non dimenticate di portare la protezione solare e le scarpette di gomma.. Isole tremiti

  • Le spiagge

Sull’isola vi sono sia spiagge rocciose, sia spiagge sabbiose. Cala degli Inglesi è una di quelle rocciose, in cui ad un certo punto la roccia è bucata ed entra l’acqua del mare formando una bellissima piscina naturale. Se preferite quelle sabbiose non dovete perdere Cala delle Arene, Cala Tamariello o Cala dei Pagliai. Da fare un salto se si ha modo anche a Cala Matana, che ha ispirato il cantautore Lucio dalla per la famosa canzone “Luna Matana”.

LA CUCINA delle isole tremiti

La cucina è tipicamente mediterranea, in un perfetto connubio tra mare e terra. I piatti tipici sono molto umili e rispecchiano il passato povero. Pane raffermo, pesce azzurro e verdure sono gli elementi cardine che si incontrano in quasi tutte le pietanze. Consigliamo di assaggiare le polpette di pane al pomodoro, oppure il “Pesce fuggito”, una zuppa di verdure e pane raffermo ( ovviamente senza pesce). Se siete amanti di secondi piatti dovete assolutamente provare la frittata di alici.

COME ARRIVARE

Le isole sono raggiungibili tramite traghetti. Gli imbarchi sono previsti dalle 8:30 alle 9:00, mentre i ritorni partono dalle 16:15 alle 17:30
ISOLE TREMITI , PAESAGGIO DI MARE

Se vuoi partire e scoprire questo arcipelago magnifico, noi di progetto colombo abbiam l’Weekend perfetto per te!

Camera doppia , mezza pensione, traghetto e assistenza tutto incluso. CLICCA QUI PER SCOPRIRE L’OFFERTA

immagine social
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp