fbpx
/
/
MONTAGNA D’ESTATE: Come vestirsi ?

MONTAGNA D’ESTATE: Come vestirsi ?

Finalmente è tornato il sole e le belle giornate e questo apre ufficialmente la stagione delle scampagnate, delle passeggiate in montagna. La montagna è la meta ideale per chi non sopporta il caldo, il caos e l’affollamento. Sport all’aria aperta, paesaggi straordinari e borghi da scoprire sono il mix perfetto che preannuncia un’estate indimenticabile.

Ma attenzione, scegliere l’abbigliamento corretto montagna in estate è un fattore fondamentale che incide tantissimo sulla comodità e sulla riuscita dell’intera vacanza. La domanda dei nostri ospiti i è sempre più spesso ; “Come mi vesto? “ Come vestirsi in montagna

La scelta migliore è mixare indumenti leggeri, quasi da ombrellone, ad altri gradualmente più pesanti mano a mano che saliamo di quota. Perciò come avrete ormai intuito la parola d’ordine è vestirsi a cipolla, preferendo capi che possono essere tolti facilmente.

So cosa stai pensando….No, la camicia hawaiana questa volta rimane a casa. Così come la felpa in cotone oppure le tanto amate felpe in triacetato, perché non ti garantiranno il confort e la protezione durante le escursioni.

Scegliete sempre indumenti tecnici, perché sono gli unici in grado di garantire la traspirabilità, si asciugano velocemente e la copertura a seconda delle necessità ambientali. Ovviamente si avrà un abbigliamento differente a seconda della tipologia di percorso che andremo ad affrontare. Se il percorso è maggiormente collinare sarà necessario un abbigliamento più leggero rispetto ad un percorso che sale verso altitudini elevate.

Bassa Quota – Come vestirsi in montagna d’estate

In questo caso poiché i cambi repentini di temperatura sono davvero rari, possiamo scegliere come indumento a contatto con la pelle (o tecnicamente conosciuto come First Layer) una maglietta leggera traspirante a manica corta oppure senza maniche. Nel caso ci siano degli abbassamenti di temperatura oppure se il percorso prevede un accampamento notturno potete optare per un microfibra, oppure nei negozi lo trovate anche come Micro-Fleece sull’etichetta.

Date le temperature elevate come pantalone si può optare anche per un pantaloncino corto da running. Nello zaino invece mettete un pantalone lungo che sarà sicuramente utile sia di sera, sia nel caso dovrete attraversare una porzione piena di vegetazione ed evitare fastidi, graffi e insetti.

Non sottovalutate i calzini, essi saranno l’ago della bilancia tra un’escursione rovinata e indimenticabile. Scegliere dei calzini non adatti vi porteranno ad una sudorazione eccessiva e vi causerà vesciche, dolori e fastidi vari. Scegliete un paio traspirante nel reparto dedicato la differenza la sentirete subito. In ultimo le scarpe a bassa quota possono essere anche di tipo trail running. In questo caso potete anche evitare lo scarponcino.

Alta Quota Come vestirsi in montagna d’estate

In questo caso preferite sempre una t-shirt traspirante a manica corta che abbinata ad un paio di manicotti vi permetteranno di trasformarla immediatamente in una manica lunga, senza dover portare ulteriore peso e ingombro. Come nel caso antecedente portate una felpa in microfibra traspirante o Micro-Fleece, per la la sera e per le magiche notti in tenda.

Il pantalone, in questo caso, suggeriamo quelli modulabili, ovvero che danno la possibilità di staccare un parte tramite una zip e trasformarli in pantaloni corti a mezza lunghezza.

Contrariamente alla bassa quota, meglio prediligere uno scarponcino più strutturato, poiché il percorso è molto più imprevedibile. Il calzino rimane l’elemento fondamentale su cui meglio non risparmiare.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle novità, consigli e tantissime idee viaggio seguici su Facebook oppure su Instagram.

Se vuoi scoprire tutte le offerte attive sulla montagna CLICCA QUI

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp