fbpx

Il Taj Mahal

IL TEMPIO DELL’ AMORE

Il Taj Mahal è un mausoleo costruito nel 1632 dall’ imperatore moghul Shah Jahan per la moglie Mumtaz Mahal che morì durante il parto del loro 14° figlio. Si trova sulle rive del fiume Yamuna ad Agra. I lavori durarono 22 anni e vi presero parte diversi architetti, tra cui anche uno italiano: Geronimo Veroneo. I materiali utilizzati provengono da tutta l asia: il marmo dal punjab e le pietre preziose come la giada, dalla Cina. Le pietre preziose usate sono di 28 tipi e sono incastonate nel marmo delle pareti del mausoleo. Dopo un periodo di abbandono che ha portato la rovina dell’edificio, nel 1908 finalmente arriva un restauro. E’ formato da 5 aree con un giardino e canali d’acqua che riflettono la struttura sulla superfice rendendola magica. La sua grandezza è di 580 x 300 m e si erge per celebrare l’amata moglie che mai amoò più di una ltra donna. Incontrata in un bazar mentre provava una collana di diamanti che poi lui le acquistò, era di straorinaria bellezza e gentilezza tanto da essere il suo unico e solo amore nonostante fosse sposat con altre quattro mogli. Il Taj Mahal è il monumento inno all’ amore, è fra le sette meraviglie del mondo, ed è patrimonio dell’ umanità dell’ UNESCO.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp